Tiro a segno softair

Tiro a segno Softair un modo per migliorare concentrazione, riflessi, e autocontrollo.

Il tiro a segno Soft air è una disciplina sportiva che richiede rilevanti capacità di concentrazione e di autocontrollo.

Ogni fase della sequenza di tiro richiede che l’atleta abbia la percezione della corretta postura ed un controllo accurato dei movimenti che portano all’azione di scatto. Il preciso allineamento fra occhio, organi di mira e bersaglio viene ottenuto attraverso processi mentali
tali processi vanno mantenuti costanti per un tempo abbastanza lungo, anche sotto l’influenza di aspetti emozionali e di un progressivo affaticamento.

Le discipline di tiro richiedono metodiche di allenamento che considerino in modo ampio tutte le diverse componenti del modello prestativo: ciò significa includere, accanto agli elementi più prettamente tecnici, attività finalizzate allo sviluppo della coordinazione, delle abilità mentali e, elemento non trascurabile, anche delle capacità di forza e resistenza specifiche.

 

La prima sfida per un tiratore è comunque sempre con se stesso: il feedback immediato, grazie ai bersagli elettronici che si illuminano in modo casuale ad ogni colpo consente di verificare la propria prestazione e stimola ad un continuo impegno per migliorarsi.
Le caratteristiche del tiro a segno lo rendono affascinante anche per i giovani, e nel nostro tiro a segno di Sorrento abbiamo ricreato un’ambientazione con luci fumo e fasci laser che coinvolgono ancor di più il partecipante.

 

E’ abbastanza frequente che i giovani tiratori arrivino a praticare questo sport grazie ai genitori, in particolare tramite il padre che a sua volta può essere od essere stato un tiratore. In questo caso i genitori conoscono la disciplina e ne valorizzano gli aspetti positivi, legati ad un’attività stimolante e gratificante praticata in sicurezza. Vi è già sicuramente la consapevolezza che questa attività sportiva possa rappresentare un’esperienza educativa, un’attività utile alla crescita psicofisica dei ragazzi.

 

L’attività sportiva, in generale, ha caratteristiche che la rendono strumento di educazione e realizzazione personale nei giovani. Lo sport, infatti, crea abitudine all’impegno sistematico, educa all’accettazione ed al rispetto delle regole, abitua ad accettare anche le sconfitte adattandosi alla realtà, tende a migliorare il senso di efficacia personale e l’autostima attraverso lo sviluppo di capacità e l’acquisizione di abilità; inoltre, nella competizione offre uguali opportunità di azione, pur riconoscendo e valorizzando le diversità individuali.

In aggiunta a tali valori, e accanto agli aspetti già sottolineati inerenti la sicurezza, il tiro a segno ha altre caratteristiche educative specifiche che lo rendono adatto per i giovani. Come si è detto, l’apprendimento delle abilità tecniche del tiro richiede disciplina, autocontrollo e concentrazione. Dal punto di vista motorio, è determinante la coordinazione oculo‐manuale, ma anche la percezione ed il controllo della propria postura e della propria motricità. Imparare a sparare aiuta a sviluppare abilità di ascolto, percezione e regolazione delle risposte somatiche: i ragazzi vengono educati a percepire e modulare la tensione muscolare, a coordinare la respirazione con le fasi di tiro, a gestire le variazioni di frequenza cardiaca nei momenti di maggior tensione. Accanto agli aspetti somatici, vengono considerati anche i fattori mentali: i ragazzi sono sollecitati a riflettere sulle modalità di orientamento e focalizzazione dell’attenzione e ad acquisire consapevolezza delle proprie emozioni, in particolare quelle come ansia, tensione e frustrazione che possono condizionare in modo negativo la prestazione. Infine, è abbastanza frequente nei principianti che l’apprendimento dei primi elementi tecnici determini, nella fase iniziale, esperienze di successo in tempi brevi, che favoriscono la fiducia nelle capacità personali.

SUNTO:
Aspetti educativi del tiro a segno:
– educa al rispetto per le armi Softair e sottolinea l’importanza della sicurezza;
– educa al controllo rigoroso delle pulsioni aggressive e violente, attraverso un utilizzo regolamentato, consapevole e responsabile delle armi Softair
– sviluppa senso di responsabilità e collaborazione con i compagni nell’attenzione reciproca alla prudenza;
– sviluppa percezione e controllo della propria postura e motricità;
– migliora il senso di efficacia personale e l’autostima attraverso lo sviluppo di capacità e l’acquisizione di abilità specifiche;
– crea abitudine all’impegno sistematico;
– con la dimensione agonistica educa al confronto ed abitua ad accettare anche le sconfitte in modo positivo;
– può essere praticato insieme da genitori e figli.

Provare questa esperienza è semplice non richiede porto d’armi o altra licenza, le armi softair vengono fornite sul posto unitamente alle protezioni facciali, basta solo seguire le istruzioni di comportamento sulla piazzola di tiro e poi il divertimento è assicurato; il sistema e’ computerizzato e i risultati sono immediatamente visibili a monitor per un confronto diretto con se stessi o con i propri amici!

 

TIRO A SEGNO SOFTAIR SORRENTO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *