Nusco Porte Sorrento R.&B. Doors

La rete distributiva della Nusco SpA si caratterizza per la presenza di oltre 1.500 rivenditori autorizzati sul territorio italiano, ed anche a Sorrento presso R.&B. DOORS in Via degli Aranci, 31/g tel. 081 8071858

Leggi tutto “Nusco Porte Sorrento R.&B. Doors”

Celentano intimo e biancheria per la casa Sorrento

Celentano, in via dell’Accademia 30 nel centro storico di Sorrento tel. 081 8072518  è un punto vendita per la biancheria intima e per la biancheria della casa con una vastissima scelta di articoli, tutti caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Leggi tutto “Celentano intimo e biancheria per la casa Sorrento”

Spray anti aggressione al peperoncino

Spray anti aggressione al peperoncino

La legge…

Con decreto del 12/05/2011 è stata approvata la libera vendita di spray al peperoncino per la difesa personale.

Sono inclusi tutti i dispositivi in grado di nebulizzare una miscela irritante a base di oleoresin capsicum che non abbiano attitudine a recare offesa alle persone, e che rispondano a precise regole di sicurezza. Gli spray al peperoncino da noi  proposti sono tutti certificati e di massima sicurezza, praticità ed affidabilità!

Vendiamo esclusivamente gli spray al peperoncino delle aziende leader nel settore come Pixeon e Mace…

Cerchiamo di spiegare  quali spray anti aggressione si possono usare in Italia?

In Italia allo stato attuale giuridico, SOLO gli spray anti aggressione al peperoncino, quindi assolutamente non al gas nervino, paralizzanti, etc… sono di NON libera detenzione!

Ci chiederemo a questo punto perche’ solo gli spray anti aggressione al peperoncino sono gli unici legali?

Gli spray al peperoncino sono precisamente spray al principio attivo CAPSICUM (definito tecnicamente OC: Oleoresin Capsicunin) che è una sostanza naturale derivata dal peperoncino di Cayenna. Tale principio attivo è classificato (legalmente) come infiammatore e non come irritante: quindi non agisce sulla soglia del dolore ma bensì su quella del fastidio (alto).

L’uso di questo tipo di spray, ovviamente, deve essere però limitato a quei casi in cui si è aggrediti ed esiste serio pericolo per la propria incolumità, in caso contrario l’uso improprio è punito penalmente per legge, e si dovrà rispondere delle eventuali lesioni e danni fisici causati oltre che della “semplice” aggressione perpetrata.

Ma quali sono gli effetti di uno spruzzo sull’aggressore allora?

Lo spry provoca (per circa 20/25 minuti, dandoci così il tempo di scappare e/o richiedere aiuto) gonfiore ed infiammazione con chiusura involontaria e incontrollabile degli occhi, secrezione nasale, fiato corto e infiammazione della pelle, inoltre i nuovi modelli sono dotati anche di marcatore UV per favorire il riconoscimento da parte delle forze dell’ordine!

Possiamo concludere che con una modesta spesa possiamo dare LEGAMENTE un po’ di tranquillita’ a mogli fidanzate e mamme senza trascurare chiaramente tutti i lavori sensibili come le Security GDF ecc…

VENDITA SPRAY AL PEPERONCINO

Cos’e’ il Softair?

Cos’e’ il Softair? :

l softair o soft air o tiro tattico sportivo è un’attività ludico-ricreativa di squadra basata sulla simulazione di tattiche militari.

Il softair si distingue dalle altre attività basate sulla simulazione militare per l’utilizzo delle Air Soft Gun (in inglese letteralmente arma ad aria compressa, ASG) da cui appunto prende il nome. È caratterizzato da una grande varietà di giochi diversi che spaziano da un approccio meramente ludico ad un approccio di tipo sportivo, da un approccio ricreativo ad un approccio strategico-simulativo, comprendendo varie sfumature all’interno di questi quattro estremi. A volte può venire utilizzato anche nell’ambito del team building, del problem solving e della formazione aziendale solo in ambienti protetti ed esclusivi.

Il nome deriva dall’inglese, sebbene in inglese il gioco sia chiamato airsoft o air soft.

Il softair è nato in Giappone negli anni ’80 , in seguito all’invenzione delle ASG a scopo collezionistico , brevettate e prodotte lì per la prima volta , infatti lì la detenzione di armi da fuoco è vietata dalla fine della seconda guerra mondiale e per lo stesso motivo sono più di tre generazioni che in questo paese non esiste un esercito .

Il gioco:

Le partite possono avere obiettivi diversi: si va dal conquistare la bandiera altrui, ad effettuare vere e proprie pattuglie di ricognizione per conquistare obiettivi di diversa natura (bandiere, testimoni, materiali, eccetera) naturalmente “neutralizzando” gli avversari bersagliandoli con le apposite armi giocattolo ed eliminandoli così dal gioco.

Per motivi di sicurezza è assolutamente d’obbligo per chi gioca indossare almeno degli occhiali protettivi, o meglio ancora delle maschere integrali per proteggere tutto il viso (dette “gran facciali”).Per il resto potrebbe anche giocare nudo se lo volesse:-) .

Nonostante la pratica preveda l’uso di protezioni adeguate e le armi siano di potenza assai ridotta, si tratta pur sempre di uno sport in ambiente aperto, per cui possono verificarsi occasionalmente incidenti come slogature e graffi. Se non si rispettano le norme di sicurezza basilari (uso di protezioni e della sicura delle armi quando non in gioco, tiro solo da distanza superiore ai 9-10 metri) è possibile anche che vi siano infortuni agli occhi o ai denti, ma si tratta di casi poco frequenti e facilmente evitabili se lo sport è praticato con attenzione e soprattutto con le dovute protezioni, come maschere facciali in neoprene, occhiali con lente doppia, elmetti di vari modelli e nazionalità, protezioni specifiche per le parti del corpo più deboli.

Esistono infinite tipologie di gioco, limitate solo dalla fantasia degli organizzatori, queste sono le più comuni e apprezzate dai softgunner:

Cattura la bandiera o postazione avversaria che può essere:        

Attaccanti contro Difensori: viene posta una bandiera obiettivo, la difesa vince se l’attacco non conquista la bandiera entro un tempo limite prefissato      

Doppio Attacco/Difesa: con due Bandiere, vince chi cattura la bandiera nemica e la riporta al proprio campo    

Deathmatch a squadre, in cui vince chi elimina tutta la squadra (senza rinascita” dei giocatori) o chi elimina più avversari (con “rinascita”)    

Liberazione di un prigioniero    

Distruzione della squadra avversaria    

Tutti contro tutti

Possono essere anche organizzati scenari che riproducono azioni reali della storia militare, o immaginarie azioni di forze speciali. Per via della disponibilità di equipaggiamento, che copre soprattutto il periodo 1960-2000  gli scenari rappresentano soprattutto forze occidentali contro generici terroristi” o forze NATO contro forze del blocco sovietico.

La particolarità di questo gioco è l’essere basato completamente sulla correttezza del singolo giocatore, dato che non esiste alcun modo per provare oggettivamente che l’avversario sia stato colpito o meno: è dovere del giocatore, nel momento in cui avverte l’impatto del pallino avversario, alzare la mano, smettere di sparare e gridare colpito, morto, o preso (autodichiarazione) e quindi abbandonare l’area di gioco, evitando di collaborare e comunicare in alcun modo con i propri compagni ancora impegnati nell’azione.

Chi agisce disonestamente viene ironicamente definito Highlander (dal famoso film basato sulle vicende degli scozzesi immortali) e una volta individuato può essere discriminato ed emarginato dagli altri giocatori; può anche essere espulso dal gioco o, nei casi più gravi, dall’Associazione di appartenenza.

L’autodichiarazione è anche importante al fine di evitare inutili e continue raffiche di pallini ai danni del giocatore stesso.

Anche a Sorrento è possibile praticare questo sport vi invito a visitare il sito www.sportnatura.it e chiedere informazioni.

info anche presso SOFT AIR GUN Sorrento

Tiro a segno softair

Tiro a segno Softair un modo per migliorare concentrazione, riflessi, e autocontrollo.

Il tiro a segno Soft air è una disciplina sportiva che richiede rilevanti capacità di concentrazione e di autocontrollo.

Ogni fase della sequenza di tiro richiede che l’atleta abbia la percezione della corretta postura ed un controllo accurato dei movimenti che portano all’azione di scatto. Il preciso allineamento fra occhio, organi di mira e bersaglio viene ottenuto attraverso processi mentali
tali processi vanno mantenuti costanti per un tempo abbastanza lungo, anche sotto l’influenza di aspetti emozionali e di un progressivo affaticamento.

Le discipline di tiro richiedono metodiche di allenamento che considerino in modo ampio tutte le diverse componenti del modello prestativo: ciò significa includere, accanto agli elementi più prettamente tecnici, attività finalizzate allo sviluppo della coordinazione, delle abilità mentali e, elemento non trascurabile, anche delle capacità di forza e resistenza specifiche.

 

La prima sfida per un tiratore è comunque sempre con se stesso: il feedback immediato, grazie ai bersagli elettronici che si illuminano in modo casuale ad ogni colpo consente di verificare la propria prestazione e stimola ad un continuo impegno per migliorarsi.
Le caratteristiche del tiro a segno lo rendono affascinante anche per i giovani, e nel nostro tiro a segno di Sorrento abbiamo ricreato un’ambientazione con luci fumo e fasci laser che coinvolgono ancor di più il partecipante.

 

E’ abbastanza frequente che i giovani tiratori arrivino a praticare questo sport grazie ai genitori, in particolare tramite il padre che a sua volta può essere od essere stato un tiratore. In questo caso i genitori conoscono la disciplina e ne valorizzano gli aspetti positivi, legati ad un’attività stimolante e gratificante praticata in sicurezza. Vi è già sicuramente la consapevolezza che questa attività sportiva possa rappresentare un’esperienza educativa, un’attività utile alla crescita psicofisica dei ragazzi.

 

L’attività sportiva, in generale, ha caratteristiche che la rendono strumento di educazione e realizzazione personale nei giovani. Lo sport, infatti, crea abitudine all’impegno sistematico, educa all’accettazione ed al rispetto delle regole, abitua ad accettare anche le sconfitte adattandosi alla realtà, tende a migliorare il senso di efficacia personale e l’autostima attraverso lo sviluppo di capacità e l’acquisizione di abilità; inoltre, nella competizione offre uguali opportunità di azione, pur riconoscendo e valorizzando le diversità individuali.

In aggiunta a tali valori, e accanto agli aspetti già sottolineati inerenti la sicurezza, il tiro a segno ha altre caratteristiche educative specifiche che lo rendono adatto per i giovani. Come si è detto, l’apprendimento delle abilità tecniche del tiro richiede disciplina, autocontrollo e concentrazione. Dal punto di vista motorio, è determinante la coordinazione oculo‐manuale, ma anche la percezione ed il controllo della propria postura e della propria motricità. Imparare a sparare aiuta a sviluppare abilità di ascolto, percezione e regolazione delle risposte somatiche: i ragazzi vengono educati a percepire e modulare la tensione muscolare, a coordinare la respirazione con le fasi di tiro, a gestire le variazioni di frequenza cardiaca nei momenti di maggior tensione. Accanto agli aspetti somatici, vengono considerati anche i fattori mentali: i ragazzi sono sollecitati a riflettere sulle modalità di orientamento e focalizzazione dell’attenzione e ad acquisire consapevolezza delle proprie emozioni, in particolare quelle come ansia, tensione e frustrazione che possono condizionare in modo negativo la prestazione. Infine, è abbastanza frequente nei principianti che l’apprendimento dei primi elementi tecnici determini, nella fase iniziale, esperienze di successo in tempi brevi, che favoriscono la fiducia nelle capacità personali.

SUNTO:
Aspetti educativi del tiro a segno:
– educa al rispetto per le armi Softair e sottolinea l’importanza della sicurezza;
– educa al controllo rigoroso delle pulsioni aggressive e violente, attraverso un utilizzo regolamentato, consapevole e responsabile delle armi Softair
– sviluppa senso di responsabilità e collaborazione con i compagni nell’attenzione reciproca alla prudenza;
– sviluppa percezione e controllo della propria postura e motricità;
– migliora il senso di efficacia personale e l’autostima attraverso lo sviluppo di capacità e l’acquisizione di abilità specifiche;
– crea abitudine all’impegno sistematico;
– con la dimensione agonistica educa al confronto ed abitua ad accettare anche le sconfitte in modo positivo;
– può essere praticato insieme da genitori e figli.

Provare questa esperienza è semplice non richiede porto d’armi o altra licenza, le armi softair vengono fornite sul posto unitamente alle protezioni facciali, basta solo seguire le istruzioni di comportamento sulla piazzola di tiro e poi il divertimento è assicurato; il sistema e’ computerizzato e i risultati sono immediatamente visibili a monitor per un confronto diretto con se stessi o con i propri amici!

 

TIRO A SEGNO SOFTAIR SORRENTO

 

Soft air gun Sorrento shop Italia

Finalmente in penisola il negozio che mancava!!!  Softair x tutti!!! abbigliamento accessori e tiro a segno presso la nostra sede di Sorrento, potrai misurarti con il tiro a segno elettronico con bersagli illuminati e punteggio computerizzato,

Leggi tutto “Soft air gun Sorrento shop Italia”

Jhonny pizza & sfizi: Pizzeria rosticceria a Sorrento

Jhonny Pizza e Sfizi in Corso Italia, 255 tel. 081 8785773 si trova nel cuore di Sorrento di fronte alla centralissima piazza Lauro. Le nostre specialità sono tutte preparate dal pluripremiato Giovanni De Gregorio,

Leggi tutto “Jhonny pizza & sfizi: Pizzeria rosticceria a Sorrento”

Noleggio auto Hertz Sorrento

Hertz Sorrento per noleggio auto, moto e scooter è a Sorrento in via Capo, 8  tel.  081 8071646  fax 081 8072521   Le nostre auto sono tutte rigorosamente controllate  e dotate  di tutti i più moderni sistemi di sicurezza in modo che tu potrai dedicarti solo al piacere della guida, sperimentando quanto sia piacevole viaggiare con auto dove il comfort è di serie.

Leggi tutto “Noleggio auto Hertz Sorrento”

Onoranze funebri Marciano Sorrento

L’agenzia di Onoranze Funebri  Marciano si propone con ossequio e serietà alle famiglie dolenti, garantendo in modo  professionale l’appoggio necessario per l’organizzazione e lo svolgimento del rituale funebre provvedendo a tutte le pratiche burocratiche. 

Leggi tutto “Onoranze funebri Marciano Sorrento”